whitekriminals
Category: Recensioni

By “Odiati & Fieri” web’zine:

“Dopo mesi di attesa è uscito il tanto atteso nuovo album di una delle più vecchie e migliori bands italiane. Mesi d’attesa che vengono ripagati con un gran bel cd, forse il migliore ed il più maturo del gruppo, con sonorità che ricordano molto Rac bands d’oltremanica come Skrewdriver ed altre. Un Oi!/Rac’n’nRoll ricco di chitarre taglienti, cori, assoli molto curati e rockeggianti ed infine la voce di Gigi che in questi pezzi dà sicuramente il meglio di sé. La prima cosa che non puoi fare a meno di notare ed elogiare è la copertina da paura, una delle migliori di tutti i tempi! Passando ai singoli pezzi “White Kriminals” è la prima e sicuramente la migliore con un ritornello finale che non può che rimanerti impressa in mente, Legioni di ribelli pronti a lottare nelle proprie strade e per la propria gente. Subito dopo passiamo ad una potentissima cover di Paranoid dei Black Sabbath riproposta dalla band sotto il nome di “Stile Oi!”, ben eseguita e fedele all’originale ovviamente con testo modificato, veloce e con assolo da applausi. Il terzo pezzo è “Pace libertà e democrazia” un pezzo dedicato a coloro che occupano Stati professando pace e libertà nascondendo veri obbiettivi di predominio, musicalmente ricordano molto i No Remorse. “Guerra” dice tutto del contenuto, un pezzo per pacifisti! Un’altra canzone carina è la seguente “Mi gioco tutto” con un inizio arpeggiato per poi esplodere in uno scatenato e coinvolgente Rock’n’Roll tirato quanto basta. Eccoci ad un pezzo classico sia nel testo che nella musica da Legittima Offesa, se non fosse per il testo in italiano “Orgoglio Skinhead” la potresti inserire tranquillamente nella tracklist di “All Skrewed Up”, bello il ritornello, belli i suoni e belli gli assoli specialmente il secondo. Potevano scordarsi una canzone da stadio?!… sicuramente no e ci pesano bene con la settima traccia dal titolo “Allo stadio”, se di calcio si può parlare dato che il testo è incentrato su mazzate e scontri, “…te lo diamo noi il calcio moderno…”. L’ottava è “Una sera come tante” che non è un pezzo da urlo ma comunque carina da ascoltare, un po romantica. Altro pezzo rock molto tirato dove le chitarre la fanno da padrona è “Teddy girl”, una dedica personale di Gigi. Le canzoni inedite erano queste, le seguenti sono “Nel vicolo” e la bellissima “Onore e gloria”, pezzi che già tutti noi abbiamo avuto modo di apprezzare grazie all’ E.p. di qualche annetto fa. Due pezzi che chiudono un ottimo Cd di grande impatto e fra i più validi del 2006, un Cd ricco di riff, ritornelli, cori, rabbia, amori e passioni, che volete di più?. Altri due punti su cui soffermarci è la qualità delle registrazioni molto curate e professionali, meglio del precedente, e i testi originali in cui il cantante da il meglio di sé. Avendo già elogiato la copertina posso aggiungere solo che il booklet contiene tutti i testi e molte foto. Compact Disc targato Barracuda Records che sa bene cosa produrre. Sò che potrei essere di parte ma questo album non può proprio mancare. Acquisto consigliatissimo e obbligatorio!”.

By “Violence fanzine” skin’zine n°17:

“Die dritte CD der Italiener und ich würde sagen, dass es auch ihre beste ist. Sie sind etwas langsamer als die meisten italienischen Bands, aber sie bringen einen Singalong-Faktor mit, was vor allem auch live gut rüberkommt. 10 neue Lieder und der Titelsong der “Onore e gloria” MLP sind es dieses Mal geworden und die Aufmachung gefällt mir auch gut. Ein kleiner Anspieltipp ist “Stile Oi! / The third Full-CD of the italian band and I would say that it is their best one. They are a bit slower then the most bands from Italy, but they bring in the Singalong-feeling, what is also good on live-events. 10 new songs and the titletrack of the “onore e gloria” MLP and I like the layout of the CD. A smart tip is “Stile Oi!”.

By “Pure Impact Records”:

“One of the best Italian skinbands around, powerful and catchy songs, politically incorrect, yet a 100% skinhead, the way it’s gotta be! extremely nice booklet too!”

By Attila in “Non Conforme” n° 70:

“Energico ritorno in digitale per Gigi e combriccola. 11 mazzate dritte ai denti tra impegno, rabbia e goliardia, puro Legittima Offesa style, anche se il suono si distacca dalla classica matrice OI! old school dei precedenti lavori per approdare ad un roccioso rac and roll da strada, molto potente e intenso, roba da far ballare anche i morti. Come sempre cori travolgenti e testi diretti che non lasciano dubbi sulle intenzioni della spietata/allegra combriccola bolognese, tutto potenziato da una registrazione direi perfetta e grafiche da guardare e riguardare. In chiusura del cd i pezzi dell’ultimo maxi-single con la memorabile “Onore e gloria”. Poche righe per dire che Legittima Offesa è una costante. Punto”.

By MaxIsola BG in “Barracuda Rec.” Reviews:

“Grande lavoro dei felsinei “Legittima Offesa” dal titolo “White Kriminals”, ancora una volta prodotto dalla grande Barracuda Records. 11 pezzi di puro Oi! and Roll. La prima traccia “White Kriminals”, dal suono molto curato, e il testo parla da solo “Uno stato di burattini americanizzato che ci vuole tutti schiavi o rinchiusi in galera, siamo i kriminali bianchi”; grande pezzo. Si passa poi a “Stile Oi”, ottimo pezzo pure questo, che racconta il nostro stile, il nostro vivere in strada. “Pace Libertà Democrazia”, che può ricordare i No Remorse, dedicata a tutti quelli che professano questi falsi ideali. Ottima la voce di Gigi. Si passa poi a “Guerra”, “Guerra guerra se piange la tua terra la devi vendicare”, un pezzo x tutti i pacifisti! “Mi gioco tutto” rock and roll alla stile skrewdriver, testo veramente toccante. La prossima è “Orgoglio Skinhead” classico, dedicato a tutti noi! Si passa poi a “Allo Stadio” una canzone da hooligans, a tratti può ricordare “Unici 89”. “Una sera come tante” è il prossimo pezzo, un pò romantico ma il suono è buono. “Teddy Girl” una dedica di Gigi. Il prossimo pezzo “Nel Vicolo” e “Onore e gloria” sono già apparse nell’ep “Onore e Gloria” del 2004. Un CD veramente bello, la voce di Gigi è molto bella, il suono e le chitarre urlanti fanno di questo disco un buon lavoro. Bello anche il booklet. Obbligo l’acquisto! MaxIsolaBg Oi!”.

By “Condenados” web’zine:

“Por fin en mis manos el esperadísimo tercer álbum de los rapados de Bolonia. Once temas de puro skinhead r’n’r políticamente incorrecto. Aunque no llega a superar el cojonudísimo segundo álbum, “Skinheads a passeggio”, no defrauda en absoluto y se mantiene en el buen nivel de siempre. Para mi, la mejor canción del disco es “Guerra”, temazo imprescindible no recomendable para pacifistas y demás piara. También destacaría “Mi Gioco Tutto”, sobre la vida en trinchera, “Orgoglio Skinhead”, sobre lo de siempre, la futbolera “Allo Stadio” y por supuesto, “White Kriminals”, la ley de la calle y punto. Por si fuera poco, incluyen dos temas de su anterior maxiLP, “Nel Vicolo” y “Onore e Gloria”, dos temazos en toda regla. Presentación currada con casi todas las letras y fotos de la banda y de diferentes crews italianas. Quizás usan demasiado la calavera de la portada, pero no está nada mal. Barracuda se podría estirar y sacar los álbumes en vinilo, pero parece que no está por la labor, una pena”.

By “L’Inferocito” Sett/Ott/Nov/Dic 2006:

“I Legittima Offesa sono, a mio avvso, il gruppo che attualmente esprime il miglior skinhead sound della scena italia¬na, cioè quel suono più legato alla dassica “sottocultura” (che è un termine su cui non convengo) musicale skinhead. Questo splendido ‘White Kriminals” lo testimonia appieno. Con questo disco è riuscita loro, tra l’altro, la non semplice impresa, di trasporre su disco tutta la coralità, l’energia trascinate e la semplicità (che non significa pochezza) che trasmettono dal vivo, tantè che alla fine riesce a catturarti anche un pezzo “disimpegnato’ e apparentemente senza pretese come “Una sera come tante”, non fosse altro che per la ritmica e il ritomello accattivanti. C’è un forte innesto di Rock’n’Roli e. un nemmeno troppo vago richiamo alle sonorità Skrewdriver prima maniera. Nell’album vengono riprese anche “Nél vicolo’ e “Onore e Gloria” già apparse su supporto vinilico; le 11 tracce sono tutte valide, a partire dalla title track, per proseguire con “Stile Oi!”, “Pace, libertà, democrazia”, “Mi gioco tutto’ e “Orgoglio skinhead”. Bello anche il lavoro di grafica del booklet. Vivamente consigliato.”

By “Steel Capped Nation” ‘zine:

“This fine slab of Italian Skinhead rock n roll has alot to offer. First off, some of the best art-work I’ve ever seen from a more RAC oriented band makes you notice this album as something original. The band indeed live up to this and play a melodic brand of Oi!/Skinhead Rock with some sing-a-long choruses and rocking solos to keep all of the maniacs in the crowd well cheerie. The vocals are what grabbed me about this band, as he seems to mean what he says. I don’t speak a word of Italian but this is a testament that heart-felt rock n roll is good in any language.”


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.legittimaoffesa.com/home/wp/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405