fratelliditalia
Category: Recensioni

By “Rock Hard Megazine” n°8 / 2003:

“A breve distanza dalla ristampa su LP del debutto degli Spearhead, l’etichetta meneghina licenzia un’altra uscita in vinile, per la precisione un 7” destinato, come prevedibile, ai collezionisti. Il gruppo coinvolto in tale operazione sono i Legittima Offesa, attivi in quel di Bologna e con una realizzazione sulla lunga distanza alle spalle datata 2000, “Giorno Per Giorno”, più la partecipazione alla compilazione “This Time The World’. Il sette pollici in questione è stato pubblicato in seicento copie, duecento per ciascun colore della bandiera italiana, e contiene un inserto corredato di testi ed una breve biografia di Goffredo Mameli. Il particolare che desta maggior curiosità ed interesse è da identificarsi proprio nella scelta da parte della band di musicare in versione Ol! l’inno di Mameli, la cui interpretazione risulta assolutamente fedele per quanto riguarda le liriche, mentre, come era lecito aspettarsi, appare stravolta sul piano prettamente musicale. Ciò nonostante, il risultato finale è godibile, anzi, mi sento di premiare l’audacia dimostrata dalla band nel riarrangiare, un brano così “ostico”. L’autocelebrativa “Legittima Offesa” apre il secondo lato, song dotata di un tema chitarristico dal vago retrogusto A.D.I. 122 e di un ritornello che si stamperà facilmente nella memoria dell’ascoltatore. La terza ed ultima traccia è una cover della ben nota “A.C.A.B.”, storico cavallo di battaglia dei The 4 Skins, qui interpretata in italiano. Trattandosi di soli tre pezzi preferisco non stilare un giudizio definitivo, comunque, se siete dei fans della formazione bolognese e, più in generale, degli autentici cultori del vinile, non esitate a fare vostro “Fratelli D’Italia”! ”

By “Violence fanzine” skin’zine n°12:

“Einige Zeit Nacht der Debut-CD waren die 4 Italos wieder im Studio und haben für Barracuda Records 3 neue Titel eingespielt. Im Vergleich zur CD erkennt man hier mehr Spielfreude end Melodie, alles etwas ausgereifter. 2 eigene Sonx gibt es hier zubestaunen und “ACAB” der 4 Skins auf italienisch. Das gute Stück gibt’s wohl auch noch in 3 verschiedenen Farben und ein Beiblatt ist auch mit drin. Wer sich heute noch Singles ordert kann auch diese hier seiner Samlung hinzufügen.”

By Attila:

“Fantastico 7” che fa giustizia ad un gruppone emiliano che tanto mi ha esaltato dal vivo quanto lasciato dubbioso con la precedente prova su disco digitale che mancava della potenza e del mordente che questo piccolo culto in vinile bianco stampato in 600 copie dalla valente Barracuda possiede a livelli di quasi commozione (cerebrale dirà qualcuno) per chi, come il sottoscritto, è devotamente ancorato a un certo tipo di suoni “original” oggi sostituiti, anche egregiamente ogni tanto, da metallo fumante e “hardcore”. Il 7″ si apre con l’inno di Mameli “Il poeta guerriero”, a cui vengono dedicate le salienti note di copertina, seguito da un riadattamento OI! anni ’80 con cori “ye ye” fedeli allo spirito di tutto il dischetto, una collezione di momenti di incazzatura “con il sorriso” dove rabbia, divertimento e vita quotidiana coincidono. Tre accordi rugginosi, voci sporche, entusiasmo e cori a cascata. Interessante e piacevole il rispolverare di colori sacrificati e dimenticati nel nome di un pan germanesimo anti identitario nonostante le premesse ideologiche e le belle parole. Il lato B si apre con la clamorosa “Legittima Offesa”, pezzo manifesto e punta di diamante del quartetto bolognese dove melodia e rozzezza si sposano devastantemente con uno dei cori “oooo oooo” più potenti e trascinanti della storia. Un testo con strana metrica, ma adattato perfettamente dalla voce da taglia gole di Gigi e cori a manetta. Chiude l’immancabile cover di “A.C.A.B.” dei 4 Skins in Italiano, lanciata a mille con chitarrino solista melodico. Grande!”.

By “Keinehaare” web’zine:

“Die EP namens “Fratelli D’Italia” der Italienischen Oi!/RAC Combo “Legittima Offesa”, erschienen auf Barracuda Records, ist das Beste, was ich in letzter Zeit zu hören bekam. Mittelschneller, traditioneller Oi!/RAC der voll reingeht. Es sind insgesamt 3 Titel, das Titelstück “Fratelli D’Italia” ist gleich ein Hammer, melodisch bis zum Abwinken und dann dieser Gesang dazu, einfach Geil. Der Song “Legittima Offesa” zeigt auch, dass die Leute ihre Instrumente wirklich beherrschen. Als letztes ist ein italienisches A.C.A.B. Cover drauf, klingt sehr lustig. Vor allem die Südländische Aussprache beim Refrain hört sich ziemlich böse an. Spieltechnisch klingt es auch sehr interessant. Also zu den Texten kann ich leider nix sagen, da ich die italienische Sprache nicht beherrsche (ausgenommen bei A.C.A.B.). Zum Äußeren bleibt zu sagen, die in drei Farben (bei mir grün) erhältliche EP kommt mit Glanz Cover, aber leider ohne Beiblatt. Sehr zu empfehlen, auch für Leute die der italienischen Sprache nicht mächtig sind. Ich werde mir so schnell wie möglich die LP holen. “.

By “Fuori dal Coro” skin’zine n°01:

“Nuovo E.p. con 3 pezzi inediti per i bolognesi. Sul lato A la versione Oi! dell’ Inno di Mameli, il cui testo e storia sono riportati nell’inserto. Sul lato B troviamo invece “Legittima Offesa” a la bella versione in italiano di “A.C.A.B.” dei 4 Skins (con chitarra solista). Costruzione musicale semplice e con cori a manetta sono le caratteristiche dei Legittima Offesa che, spontanei e coinvolgenti come sempre, guadagnano punti grazie a suono “sporco” del vinile. Edizione limitata a 600 copie, affrettatevi!!!”

By “Perimetro”:

“Il CD di debutto “Giorno per giorno” non mi aveva convinto troppo, ma avendoli visti in concerto più di una volta sapevo e speravo che avrebbero registrato qualcosa che rendesse giustizia alle loro qualità sonore, ed ecco all’uopo questo ottimo 7 pollici in vinile (per la cronaca 600 copie: 200 in vede, 200 in bianco, 200 in rosso). Il lato A si apre con una interpretazione molto Legittima Offesa dell’ Inno Nazionale, accompagnata da un testo approfondito su chi era Goffredo Mameli e sul loro personale attaccamento alla bandiera italiana. I Legittima Offesa si pongono in linea diretta con i gruppi OI! degli anni 80, come Nabat, Rough, Rip Off. Vi beccate dunque le tipiche canzoni mid tempo giocate su tre accordi e con cori da brivido, seconda voce stadiarola e tonnellate di “Ye ye” and “e di “uo uo”, e questa è la loro forza. Il cantato di Gigi è potente ed entusiasmante e non so quanto potrete resistere alla seconda canzone “Legittima Offesa” senza mettervi a cantarci sopra a squarciagola. Una versione di “A.C.A.B” dei 4 SKINS chiude il disco. Ben prodotto, bella la grafica: Cool.”


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.legittimaoffesa.com/home/wp/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405